lunedì 16 febbraio 2015

Alla scoperta di una nuova sottospecie: il Grande Gufo Grigio di Yosemite!

Cari amici dei gufi, non ci crederete, ma a quattro ore d’auto da Los Angeles è stata scoperta un nuova sottospecie di Allocco di Lapponia, nascosta nelle foreste di Yosemite! 
Quella che vi racconto è la storia di questa incredibile scoperta. Per cui fra qualche riga, vi inviterò a trasferirvi tutti per qualche minuto, con la fantasia, negli States, in California. 
Ma andiamo per gradi. L'Allocco di Lapponia Strix nebulosa è una specie che viene definita olartica, poiché è presente sia in Eurasia, sia in Nord America ed è proprio qui che alcuni ricercatori hanno fatto di recente un'interessante scoperta, che ho deciso di raccontarvi.
Gli americani chiamano questa rapace, il Grande Gufo Grigio, in virtù delle notevoli dimensioni (è uno dei gufi più grandi del mondo) e del colore grigio che lo rendono un vero fantasma delle foreste! 
Strix nebulosa lapponica Allocco di Lapponia (photo di Milan Vogrin) 
In nord America è presente la sottospecie nominale Strix nebulosa nebulosa, mentre in Eurasia (dalla Norvegia alla Cina e alla Mongolia) rinveniamo la sottospecie Strix nebulosa lapponica che denota dimensioni lievemente più ridotte. Questo predatore non è incluso tra le 10 specie italiane.
l’Allocco di Lapponia negli Stati Uniti è diffuso nelle foreste di conifere in moltissimi stati più settentrionali (Oregon, Idaho, Montana, Wyoming e Minnesota), ma le attenzioni rivolte in un certo comprensorio della California hanno permesso di scoprire qualcosa di inatteso. Iniziamo il nostro viaggio per lasciarsi svelare i misteri di questi Grandi Gufi Grigi.
Allocco di Lapponia (foto di Francesco Veronesi)
Nel parco di Yosemite, che si accosta alla famosa Sierra Nevada, la comunità di allocchi di Lapponia è molto esigua e le stime di popolazione sono ridotte a meno di 150 coppie e si pensa che nel Parco sia presente almeno il 65% della popolazione di questa sottospecie. 
Uno status che ha indotto lo Stato della California, ad includere questo rapace tra le specie a rischio di estinzione. 
Tra gli aspetti, che hanno incuriosito gli ornitologi americani, spicca l'isolamento di questa comunità; infatti i grandi gufi grigi che vivono in California hanno la popolazione di conspecifici più vicina, distante diverse centinaia di km direzione nord, in Oregon. 
Questa situazione d’isolamento ha generato condizioni zoogeografiche idonee per poter ipotizzare la presenza di una sottospecie nel Parco di Yosemite.
Mappa per visualizzare dove si trova Yosemite Park 
La scienza, nel corso degli ultimi anni, sta ridisegnando in modo eclatante la tassonomia, del resto autorevoli fonti hanno illustrato come i parametri morfologici, che erano usati in passato, possono indurre in errore. L'adozione delle nuove tecniche di genetica molecolare hanno permesso in tutto il mondo lo screening di nuove scoperto tassonomiche.
Grazie a queste nuove tecnologie è stato fatto uno studio (durato diversi anni) che ha permesso di identificare una nuova sottospecie di questo Strigiforme e questo è il suo nome: Strix nebulosa yosemitensis. A questo proposito è di pochi mesi fa la pubblicazione dell’articolo relativo alla descrizione di questa sottospecie (indicato nella bibliografia allegata).
Come accade di regola nei protocolli di tassonomia, è stato indicato un olotipo, ovvero l'esemplare su cui si basa la descrizione originale di una specie biologica.
Nel nostro caso si tratta di una femmina uccisa nel 2005 (individuo conservato nel Museum of Wildlife and Fish Biology at the University of California) a causa di investimento stradale su una strada all'interno del Parco di Yosemite, che poi ha ispirato il nome scientifico della sottospecie.  
from Museum of Wildlife and Fish Biology at the University of California Olotipo 
Poiché questo sfortunato soggetto è morto investito ma in buone condizioni e stato tassidermizzato (animale conservato in pelle, come nella foto allegata sopra) e si è potuto analizzare anche i resti di predazione, accertando la cattura di una lucertola alligatore settentrionale Elgoria coerulea.
La popolazione di questi Grandi gufi grigi californiani, risulta concentrata nel Parco di Yosemite nella contea di Mariposa e nei comprensori adiacenti di Fresno e Madera.
E' una sottospecie ritenuta scientificamente vulnerabile e sono state individuate le principali cause di minaccia di questa popolazione, ricordando che l'isolamento e la dimensioni ridotte della popolazione accentuano i rischi. 
La perdita dell'habitat e il degrado di alcuni ambienti legati alla pratiche agricole (pascolo e legname) sono tra le cause potenziali di rischio, al quale aggiungiamo la mortalità che deriva dal traffico veicolare, da ritenersi anch'essa, una minaccia pericolosa.
Questi problemi accentuano la necessità di tenere sotto costante monitoraggio gli Strix nebulosa yosemitensis
Yosemite Park conserva una sottospecie del Grande Gufo Grigio, che è un vero endemismo dell’area protetta, ma leggendo le annotazioni nell’articolo recentemente pubblicato, si apprende che sono in corso ricerche supplementari, che potrebbero suffragare l’esistenza di altri piccolissime comunità ancora più a sud. 
Speriamo quindi, che il nostro Strix nebulosa yosemitensis resista, e nascosto in altre foreste limitrofe, sia più comune di quanto gli ornitologi abbiano stimato sinora.
Owl storytelling ha tra i suoi scopi tenervi informati, pertanto via libera a curiosità ma anche alle news dal mondo scientifico e dei gufi. 
Seguitemi sempre e diffondete l’esistenza di questo blog 100% gufi! Clikkate qui a destra e diventate miei lettori fissi! 
Qualche lettura consigliata sull'argomento
Jepsen E., Ernest H., 2011. Winter distribution of Great Gray Owl and conservation status of the Sierra Nevada. Journal of Wildlife Management. 75



google-site-verification: google1b483ed7959f0341.html